Benvenuti all’Hotel Ritz
10 Maggio, 2024

Ma quanto sono chic le valigie dell’hotel Ritz?! Iconico e di grande eleganza, l’Hotel Ritz è sicuramente uno dei simboli di Parigi. Fu fondato nel 1898 dal magnate svizzero César Ritz che si innamorò di una residenza cittadina del XVIII secolo affacciata su Place Vendôm. Ritz, insieme all’amico e rinomato chef Auguste Escoffier, trasformò la residenza in un hotel di lusso, sinonimo d’avanguardia, di bellezza e unicità. Al Ritz soggiornarono nomi come Coco Chanel – che permase nella suite dell’hotel per oltre trent’anni! –, F. Scott Fitzgerald e Marcel Proust, uomini e donne straordinari che considerarono l’hotel parigino come la loro seconda casa. Il Ritz fu il primo hotel a dotare ogni stanza di telefono, elettricità e vasca da bagno, l’obiettivo dei suoi fondatori era di far sentire i propri ospiti accolti e coccolati, veri e propri re e regine di una location unica ed esclusiva. A incorniciare questa atmosfera suggestiva entravano in gioco le pareti in stucco bianco, gli antichi tappeti e le opere d’arte, per non parlare dell’ingresso imperiale dell’hotel. E se tutto questo non fosse ancora sufficiente, dovete sapere che la Suite Imperiale del Ritz – esatta copia della camera da letto di Maria Antonietta a Versailles – è registrata come monumento storico. L’idea dei due fondatori fu così apprezzata dai parigini che, per identificare qualcosa di estremamente chic, fu coniato il termine “ritzy”.

Leggi anche

Sulle ali della storia

Conoscete i Curtiss JN Jenny? In questo modellino è racchiusa la grande storia dell'aviazione statunitense della prima metà del '900. Si tratta di...