L’arte del recupero
21 Gennaio, 2022

La passione per arredi e soluzioni di recupero è cara a molte persone. Con l’aiuto di professionisti e artigiani esperti è possibile riportare allo splendore originario antichi pavimenti, caminetti ormai dimenticati, affreschi coperti da mani di colore e molto altro. Ad aggiungere poi quel tocco in più ci sono gli arredi d’epoca – tra antiquariato, modernariato e vintage – trovati in luoghi speciali come la Fiera Antiquaria di Arezzo. Una madia anni ’60, un tavolo antico del 1700, dei comodini Luigi XVI, le poltroncine da cinema o da teatro posizionate in ingresso. Elementi come questi, e molti altri, sono di casa ad Arezzo. Qui, ogni prima domenica del mese e sabato precedente, potrete scovare il pezzo giusto che fa al caso vostro. Non ci sono limiti all’immaginazione. Tra quadri antichi, scenografici specchi, piccoli elementi decorativi e grandiosi lampadari in cristallo potrete trasformare ogni stanza in una meravigliosa occasione d’arredo e di sostenibilità. Il recupero, infatti, ci permette di dare nuova vita a oggetti in attesa del luogo giusto nel quale mostrare la propria bellezza. L’Antiquaria vi aspetta sabato 05 e domenica 06 febbraio.

Leggi anche

È la stampa, bellezza!

Il 17 maggio si celebrerà la Giornata mondiale delle telecomunicazioni e della società dell’informazione. Una ricorrenza che vuole sensibilizzare...

Scatole di latta vintage

Nate in Germania e diffuse ampiamente in Inghilterra intorno al 1800, le scatole di latta sono uno dei simboli della rivoluzione industriale....

I quadri d’epoca che fanno tendenza

Dipinti antichi per case moderne? Perché no. Cresce la tendenza di abbinare, anche in forma ironica, quadri e tele d'epoca ad arredi e atmosfere...