Riviste per signore. Una moda secolare.
9 Febbraio, 2024

Quando si parla di storia del giornalismo al femminile due sono le parole che fanno capolino: moda e Parigi. Le prime riviste dedicate alle donne nascono in Francia, patria del buon gusto e dell’haute couture. Il periodico più noto e duraturo è stato il Journal des Dames fondato nel 1759 da Madame de Beaumer e rinnovato nel 1897 da Pierre Antoine Leboux de la Mésangère con il nome di Journal des Dames et des Modes. I primi giornali di moda parigini si caratterizzavano per la presenza di bellissime immagini incise, espressione dello stile e dell’eleganza dell’epoca. In seguito entreranno in gioco brevi descrizioni che, con il passare del tempo, si svincoleranno dalle immagini per assumere la forma di veri e propri articoli. I contenuti seguiranno l’evoluzione dei tempi così scienza, politica, arte e tecnica faranno il loro ingresso tra le pagine delle riviste. Anche l’Italia seguirà la moda e i suoi cambiamenti proponendo alle lettrici periodici come Il Messaggero delle Mode e il Corriere delle Dame, che riscuoterà un grandioso successo grazie alla caratura dei redattori e alla qualità dei contenuti. Alla Fiera Antiquaria di Arezzo, passeggiando tra un banco e l’altro, potreste imbattervi in una rivista come questa. Sfogliandola entrereste in contatto con una società molto diversa da quella attuale, tutta da scoprire. Un autentico viaggio nel passato, da sfogliare pagina dopo pagina! Abbiamo stuzzicato la vostra curiosità? Allora vi aspettiamo ad Arezzo ogni prima domenica del mese e sabato precedente. 

Leggi anche

L’Antiquaria di Marzo

L’Antiquaria di Marzo è una fuga dalla routine, è la voglia di trovare nuovi stimoli, di andare incontro alla primavera, di riempire di colore e...

Antiquaria di Febbraio, si va in scena!

C’è chi non vede l’ora di iniziare e ha definito ogni dettaglio, chi è ancora incerto tra un pezzo e l’altro e alla fine esporrà entrambi, chi ne ha...