Registratore di cassa
24 Marzo, 2023

Oggetto del mese di assoluto fascino – perfetto per un locale alla moda o anche in casa, come elemento di arredo che incuriosirà i vostri ospiti – è il registratore di cassa meccanico. La sua storia risale al 1878 quando James Ritty, proprietario di un caffè dell’Ohio, lo inventò per gestire il suo locale. Dopo quella prima invenzione, i registratori di cassa iniziarono a diffondersi a metà degli anni ‘80 del 1800, nonostante il loro prezzo fosse particolarmente elevato. Quello che vedete qui è un registratore di cassa della National Cash Register Company. Si tratta di un registratore che poggia su un basa-mento in legno dotato di cassetto per la sistemazione della valuta. Il corpo macchina è in metallo e decorato con motivi floreali. L’importo viene impostato mediante tastiera a cinque colonne. La National Cash Register Company fu la prima società a produrre registratori di cassa diventando, in breve tempo, leader nel settore. Qualche decennio più tardi, a partire dal 1906, iniziarono a essere prodotti registratori alimentati elettricamente e così, l’uso di queste affascinanti macchine andò lentamente perdendosi. Se anche voi siete rimasti stregati da questo straordinario elemento d’arredo, non perdete la prossima edizione della Fiera Antiquaria di Arezzo. Vi aspettiamo domani, sabato 01, e domenica 02 aprile in centro a partire dalle 09:00!

Leggi anche

Benvenuti all’Hotel Ritz

Ma quanto sono chic le valigie dell'hotel Ritz?! Iconico e di grande eleganza, l'Hotel Ritz è sicuramente uno dei simboli di Parigi. Fu fondato nel...